Home

La primavera in Giappone rappresenta un momento importante.

E’ il periodo in cui la natura si risveglia ed i fiori sbocciano, in particolare i meravigliosi fiori di ciliegio giapponese, i “sakura”, che per secoli sono stati uno dei simboli della asta dei samurai e per i quali ancora oggi nel paese del Sol Levante è abitudine organizzare eventi di budo aperti al pubblico.

Seguendo questa tradizione nasce, grazie al lavoro di divulgazione della tradizione marziale e della cultura tradizionale nipponica dell’associazione Taki no Kan, la decima edizione della “Primavera del Budo” nella provincia di Verona.

L’evento, organizzato dalla Taki no Kan e dall’organizzazione internazionale Koryu Budo Seifukai e con il patrocinio del Comune di Castel d’Azzano, prevede tre giorni di pratica delle diverse forme di budo di alto livello con eccellenti insegnanti provenienti dall’Italia e dall’estero che renderanno questa “festa marziale” un’irripetibile evento a livello internazionale.

Nei 2000 mq di spazio divisi in quattro strutture affiancate avranno luogo lezioni e conferenze in orari diversi e sfalsati in modo da permettere ai partecipanti la conoscenza di più discipline e ai neofiti di entrare a contatto con le diverse realtà delle arti marziali, toccando con mano scuole millenarie o discipline agonistiche moderne.

A completare le lezioni tecniche vi saranno stages di Psicologia nel Budo, sessioni del tradionale gioco del Go, Reiki e Qi Gong.

Un evento irrinunciabile per gli amanti del budo per praticare e una importante occasione per conoscere questo affascinante mondo per coloro che, pur incuriositi, non hanno prima d’ora mai avuto l’occasione di vederlo.

“Budospring”, è in collaborazione con la Koryu Budo Seifukai, organizzazione per la diffusione e la preservazione della tradizione marziale nipponica.